Muretti a secco: elemento funzionale e di decoro

Tutto sui Muretti a secco: come si costruiscono, tipi di materiali, composizione strutturale e tecniche di realizzazione per un risultato sicuro, duraturo e sorprendente


Tutto sui Muretti a secco: come si costruiscono, quali materiali è meglio usare, composizione strutturale e tecniche di realizzazione per un risultato sicuro, duraturo e sorprendente.

Il muro a secco viene realizzato mediante l’utilizzo di blocchi di roccia disposti opportunamente e incastrati tra loro senza l’utilizzo di leganti, cioè malte, colle ecc.
muretto a secco realizzato dal giadiniere Green Garden PesaroIl muro a secco può avere numerosi scopi e funzioni, dalla delimitazione di una proprietà, alla realizzazione di un recinto o per realizzare delle superfici pianeggianti laddove ci si trova in condizioni di elevate pendenze, basti pensare alle Cinque Terre o i terrazzamenti della Costiera Amalfitana .
In Italia ogni regione o zona (pensando ad esempio alla regione Puglia) ha la sua tipologia di muretto a secco.
A queste opere “antiche” oggi viene riconosciuto un valore inestimabile da tramandare, riconoscere, comprendere, ripristinare e salvaguardare utilizzando le tecniche locali.
Questo aspetto, della salvaguardia, è diventato così importante che alcune regioni italiane, non sappiamo se anche la Regione Marche ma sappiamo che alcune prevedono addirittura finanziamenti per il ripristino e la conservazione dei muretti a secco, per la loro importanza storico-culturale e per la loro importanza per la biodiversità.

Materiali
Il muro a secco può essere realizzato con pietre grezze raccolte in loco di diverse forme e dimensioni, con materiali provenienti da zone diverse o di diversa origine o con materiale artificiale come il cemento o i laterizi.
Tecniche di costruzione
È difficile realizzare un muro a secco?
Dipende! Un solido muro a secco è un opera d’arte che richiede abilità e precisione nel far combaciare ed incastrare il materiale: tanto più il muro è alto, tanto più sarà difficile riuscire a realizzare senza esperienza un moretto a secco; la difficoltà è data proprio dal fatto che non viene utilizzato un legante che aumenta la stabilità e riesce a far combaciare perfettamente i vari pezzi. Perché costruire un muretto a secco?
Il muretto a secco può essere inserito come elemento di decoro in giardino.
Tipi di utilizzo
Si potrebbe recintare un aiuola, un albero, delimitare un vialetto o ricoprire una scarpata scoscesa di terra nuda o un muro in cemento.
Io come giardiniere a Pesaro ho realizzato anche alcune scalette visibili nella fotografia che ho allegato a questo articolo, che rappresentano un possibile elemento di decoro per un giardino che abbia una personalità.
Un giardino grazie ad un buon muretto a secco potrebbe, con il tempo, diventare un vero giardino verticale e si potrebbe velocizzare questo processo piantando specie di piante che si sono adattate a vivere in queste condizioni.
Quali piante per un giardino verticale realizzato per mezzo di muretti a secco?

In questo caso c’è l'imbarazzo della scelta: a Pesaro faccio il Giardiniere da più di vent'anni e potrei citarvi tante piante o tipi di piante che si adattano bene a qeusto tipo di "collocamento".
Tra le specie vegetali che si sono adattate a vivere in verticale tra le fessure delle rocce possiamo pensare al "Cappero", l’Ombelico di Venere (Umbilicus rupestris), la Bocca di leone (Antirrhinum majus) , il Semprevivo(con le varie specie Sempervivum sp.), o le varie specie di Sedum sp. mentre se ri realizza in un posto umido e con uno stillicidio di acqua potrebbe ricoprire di muschi e Capelvenere (Adiantum capillus-veneris) o varie specie di Felci.

Il muretto a secco potrebbe fungere anche come elemento di contenimento per realizzare giardini rocciosi o con piante grasse.
Argomenti correlati
Approfondimenti
21 Novembre 2018

Pesaro

Potare alberi da frutto

Approfondimenti
09 Giugno 2018

Pesaro

Piantare i bulbi

Approfondimenti
07 Giugno 2018

Pesaro

laghetti

Approfondimenti
03 Giugno 2018

Pesaro

Potatura delle siepi

Approfondimenti
06 Maggio 2018

Pesaro

Irrigazione professionale

Approfondimenti
05 Marzo 2018

Pesaro

Come potare alberi grandi?